Un giorno mi dirai 

Premesso che è il primo anno in cui mi interesso davvero al festival di Sanremo, vorrei solo dire che sono proprio contenta che abbiano vinto gli Stadio. La commozione – io mi commuovo facilmente eh – era forte.
C’è da dire che il testo è quello che è, e l’interpretazione? È così sentita. Il suo punto forte è quello di riuscire a far entrare l’ascoltatore nelle parole con una musica struggente e una circostanza assolutamente comune quale quella di una ragazza che, delusa da un amore, si stringe al padre.

Comune, certo, ma che consente di riflettere. E da ragazza che ci ha riflettuto e si è cocciutamente (ho i miei motivi per dirlo) rispecchiata ripeto che mi fa immensamente piacere questa vittoria.

 (…)

Un giorno mi dirai
Che un uomo ti ha lasciata e che non sai

Più come fare a respirare, a continuare a vivere

Io ti dirò che un uomo

Può anche sbagliare lo sai

Si può sbagliare lo sai

Ma che se era vero amore

E’ stato meglio comunque viverlo

Ma tu non mi ascolterai

Già so che tu non mi capirai

E non mi crederai

Piangendo tu

Mi stringerai.

L’amore di un padre è incondizionato. E le rinunce che si fanno per amore di una figlia ne sono la prova. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...